Ascoli, una Rosa per chi lotta nel nome di Giacomo

Il presidente della Fondazione che da 10 anni sostiene e assiste i bambini affetti da malattie oncologiche ha ricevuto dal Rettore dell'Insubria la prestigiosa onorificenza universitaria

Da 10 anni Fondazione Giacomo Ascoli si batte al fianco di bambini e ragazzi affetti da malattie oncologiche. Molti i traguardi già raggiunti e tagliati, ambiziose le sfide all’orizzonte: a cominciare dal progetto per la la realizzazione di stanze protette all’Ospedale Del Ponte. Oggi il presidente Marco Ascoli e la moglie Angela hanno ricevuto dal Rettore dell’Università dell’Insubria la prestigiosa Rosa Commacina, dedicata al compianto Giacomo, ai volontari e a tutti coloro che si battono per trasformare il dramma in speranza.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.