Bufera su Lombardia Informatica, indagato Caielli

Anche l'ex presidente, ed ex segretario della Lega di Gallarate, coinvolto nell'indagine su un appalto per la gestione dei servizi informatici

Bufera giudiziaria su Lombardia Informatica, società di Regione Lombardia che questa mattina è stata perquisita dalla Guardia di Finanza di Lodi, nell’ambito di un’indagine che riguarda la passata gestione. Tra gli indagati, GIORGIO CAIELLI, ex presidente di nomina maroniana, esponente della Lega di Gallarate, già segretario cittadino e assessore comunale ai tempi della giunta Mucci. Le ipotesi di reato sarebbero di turbativa d’asta e corruzione e riguardarebbero una gara d’appalto per la gestione dei servizi informatici.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.