Ingegneri in erba, freschi… e depurati

Sopralluogo degli studenti di ingegneria presso i depuratori di Varese-Pravaccio e Gavirate. Obiettivo, toccare con mano le nuove frontiere della sostenibilità applicata alla cura dell'acqua

Grazie a una collaborazione tra Università dell’Insubria e società ALFA, gli studenti dell’ateneo di Varese e Como stanno facendo visita ad alcuni depuratori gestiti dal gestore unico del servizio idrico.

Le immagini che state vedendo si riferiscono al sopralluogo all’impianto del Pravaccio, a Varese, al centro di una complessa opera di ammodernamento. Prossimo appuntamento, a Gavirate.

I ragazzi coinvolti frequentano il corso di laurea in ingegneria ambientale e di ingegneria per la sicurezza sul lavoro.

La collaborazione tra le due importanti realtà del territorio non si esprime solo attraverso il canale formativo e culturale, ma anche attraverso lo scambio di carattere scientifico, viste le importanti ricerche che ALFA ha affidato e, in prospettiva, affiderà ai laboratori dell’Insubria.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.