Malpensa e Accam, le “allergie” di Legambiente

Ospite di Rete55, Barbara Meggetto spiega i motivi del no alla linea T2-Gallarate e riafferma le ragioni della resistenza all'inceneritore di Busto Arsizio: "Nessun coinvolgimento, nessun impegno concreto sul fronte dell'economia circolare"

Da una parte Malpensa, dall’altra Accam.

Legambiente non fa sconti, invoca maggior coinvolgimento e chiede che la ragion pratica non sacrifichi habitat e salute pubblica.

Sullo sviluppo dell’aeroporto, il cigno verde si oppone alla linea T2-Gallarate: “Mancano dati di riferimento e si rischia una catastrofe ecologica“.

Sull’inceneritore di Busto Arsizio – insiste Barbara Meggetto –  vogliamo maggiori garanzie sulle prospettive legate all’economia circolare. Non ci prestiamo a un progetto basato unicamente sulla sopravvivenza dell’impianto“.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.