“Neutalia non convince. L’inceneritore va chiuso”

Il comitato non demorde e insiste nel chiedere lo smantellamento dell'impianto di Borsano, considerato inquinante e antistorico: "Chi continua a bruciare rifiuti non può parlarci di economia circolare"

A pochi giorni dalla nostra intervista ai vertici di Neutalia, società che ha in dote l’inceneritore di Borsano (per rivedere il servizio, clicca qui), torniamo a Busto Arsizio per raccogliere la reazione del Comitato No Inceneritore, che da anni invoca la chiusura dell’impianto.

Le parole dell’attuale proprietà, dicono Stefano Marchionna, Emanuele Fiore e Alessandro Colombo, non indicano alcuna discontinuità rispetto alla passata gestione di Accam. Poi la stoccata: “E’ paradossale parlare di economia circolare e, nel contempo, bruciare rifiuti”.

 

 

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.