fbpx

Urban Award, pedalando verso il futuro

Presentata a Milano la terza edizione del Premio di Viagginbici.com. In gara, i Comuni italiani e la loro sostenibilità

Un futuro migliore dev’essere dolce, non tanto al palato, quanto alla salute dei luoghi e delle persone. E’ il proposito di Viagginbici.com che per la terza volta ha lanciato l’Urban Award, alla presenza di un ambassador d’eccezione come Matteo Marzotto, mettendo in competizione i Comuni italiani e i loro progetti finalizzati allo sviluppo della mobilità sostenibile.

Il premio, presentato a Milano, verrà ufficialmente assegnato il 6 Novembre durante la fiera EICMA e, da qui al 15 Ottobre, attende le candidature degli enti locali, grazie al sostegno di alcuni partner d’eccezione. In prima linea, Openjobmetis, agenzia per il lavoro riconosciuta dal ministero, quotata in borsa, presente in tutta Italia con oltre 130 filiali e convinta che una migliore qualità dell’aria favorisca benessere sociale e convivenza civile, innescando virtuose ricadute economiche e culturali.

E poi, l’ANCI, convinta della necessità di investire su infrastrutture sostenibili, riducendo lo smog, migliorando il tasso di sicurezza e favorendo il rilancio turistico, e, ancora Fondazione Iseni Y Nervi, prestigioso marchio impegnato sul fronte della sanità ma da sempre attento alla dimensione culturale della propria mission e al valore preventivo di una sana educazione all’uso della bici, perché, spiega patron Fabrizio Iseni, una collettività più dinamica vive di più, si ammala meno e invecchia meglio.

I Comuni partecipanti dovranno dimostrare il proprio impegno sul fronte della mobilità dolce: piste ciclabili, percorsi cicloturistici, ma anche trasporti pubblici ecocompatibili, campagne comunicative mirate, progetti che siano, in tutti i sensi, di ampio respiro.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.