fbpx

Varese ecologica, il primo bus ibrido

Varese sempre più green: questa mattina è stato presentato dalle Autolinee Varesine il nuovo autobus ibrido che viaggerà per la città. Buone notizie anche per il collegamenti con il Sacro Monte

Il primo autobus ibrido arriva a Varese. All’apparenza sembra un normalissimo Mercedes Citaro, il modello di autobus più venduto in tutta Europa nonché quello maggiormente presente nella flotta di Autolinee Varesine: eppure, il mezzo urbano numero 206, presentato venerdì mattina, ha una caratteristica fondamentale. Si tratta infatti del primo bus ibrido in circolazione a Varese: «Sul tetto del pullman sono installati gli accumulatori» spiegano i dirigenti di Autolinee Varesine «che permettono di recuperare energia in fase di frenata e di redistribuirla durante l’accelerazione, aiutando il motore anche nel funzionamento dei sistemi interni come il condizionamento».

Ma l’occasione si è rivelata utile anche per ricordare il potenziamento del servizio rivolto al Sacro Monte nella stagione estiva: da domenica 30 giugno, infatti, in tutti i giorni festivi la linea C transiterà dallo stadio (fermata di via Manin angolo via Valverde), per garantire un comodo interscambio con gli ampi parcheggi della zona. Non solo: proprio sulla tratta via Manin-stazione funicolare Vellone, la frequenza dei bus nei giorni festivi vedrà una corsa ogni 15 minuti, dalle 10 alle 19. Un’opportunità in più, dunque, per raggiungere il Sacro Monte con i mezzi pubblici: una scelta di rispetto e di amore verso la montagna varesina.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.