Alla ricerca della tomba perduta

Una nuova associazione, tutta varesina, parte dal cimitero di Giubiano per rendere omaggio agli estinti più illustri. E per ridare alla morte l'inevitabile ruolo che le è proprio

A fronte di una società che ha rimosso il concetto di morte e che nel subconscio cova il sogno della vita eterna, Varese risponde con una nuova associazione si muove in direzione opposta: i tombaroli. Uomini di cultura, esperti di storia locale, intenzionati a restituire alla morte il ruolo che riveste da sempre: quello di inevitabile traguardo che, presto o tardi, tocca a tutti tagliare. Per segnare il debutto, i tombaroli hanno scelto il cimitero di Giubiano. E un suo “inquilino” di dimenticato prestigio: Roberto Moranzoni.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.