Ambrogio Pozzi, “Umano e trascendente”

Una mostra sorprendente, nella chiesa di Sant'Antonio a Gallarate, che svela un lato insolito e diverso del noto designer gallaratese.

Un Ambrogio Pozzi insolito, diverso da come tutti ricordano il designer gallaratese che ha portato il nome della propria città in giro per il mondo e da sempre associato alla ceramica e a grandi marchi come Rosenthal, Guzzini e Pierre Cardin. Alla mostra a lui dedicata nella chiesa di Sant’Antonio a Gallarate, per la prima volta l’espressione artistica di un percorso interiore, del rapporto tra l’umano e il trascendente attraverso 80 sorprendenti opere, delle quali molte inedite. La mostra rimarrà aperta fino a domenica 18 ottobre. Ai nostri microfoni i curatoria della mostra PAOLO MARTINELLI, FRANCA CATTANEO ZOERLE e ANTONIETTA POZZI, moglie del noto designer gallaratese.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.