Centro Insubrico, un vanto made in Varese

Un archivio in continua crescita, già "ricercato" da alcune università americane

Antonia Pozzi è la proverbiale ciliegina sull’Archivio del Centro Internazionale Insubrico voluto da Fabio Minazzi. Si tratta di una sbalorditiva di scritti (molti dei quali inediti) appartenuti a filosofi, pensatori e scrittori del razionalismo critico. Partito da Carlo Cattaneo e Giulio Preti, l’archivio si è poi esteso a Daria Menicanti, Vittorio Sereni e Antonio Banfi.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.