Geppi Cucciari, un “ciclone” al Teatro Pasta

A Saronno il monologo scritto dal compianto Mattia Torre e interpretato dall'attrice, conduttrice, mattatrice. appuntamento, sabato sera e domenica pomeriggio

Un grande ritorno, al Teatro Giuditta Pasta di Saronno, per Geppi Cucciari, in scena con PERFETTA scritto dal compianto Mattia Torre, geniale sceneggiatore e co-autore di Boris scomparso nel luglio 2019.

Il monologo “Perfetta” è cucito addosso al talento della protagonista per raccontare le quattro fasi del ciclo femminile analizzando i martedì di quattro settimane differenti di una venditrice di automobili, giornate identiche nei ritmi ma diverse nella percezione: a causa delle variazioni delle quattro fasi del ciclo, cambiano gli stati d’animo, le reazioni, le emozioni e gli umori della protagonista alle prese con le responsabilità di moglie e madre.

Chi si aspetta uno spettacolo completamente comico resterà spiazzato: ci sarà il piglio ironico della Cucciari ma in Perfetta si va a fondo per affrontare con sfumature anche più malinconiche e drammatiche un argomento per certi versi tabù di cui gli uomini sanno pochissimo e di cui persino molte donne non sono così consapevoli.

Concetti scritti e messi in scena con delicatezza, a dimostrazione di quanto sia stata sensibile e lungimirante la penna di Mattia Torre.

Gli appuntamenti al Pasta sono i seguenti: Sabato 19 marzo, ore 21.00 e Domenica 20 marzo, ore 15.30.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.