Il teatro del popolo rinasce (grazie al Puccini)

Il conservatorio gallaratese è ufficialmente statale e, a partire dal 15 settembre, grazie a un accordo siglato con il comune nel mese di giugno, ha avviato parte delle sue attività in teatro, a tutti gli effetti seconda sede dell’istituto

Il conservatorio Puccini di Gallarate è ufficialmente statale e, a partire dal 15 settembre, grazie a un accordo siglato con il comune nel mese di giugno, ha avviato parte delle sue attività al Teatro del Popolo, a tutti gli effetti seconda sede dell’istituto.

Ieri il direttore Carlo Balzaretti ha accolto l’amministrazione comunale e l’assessore regionale alla Cultura Stefano Bruno Galli, in visita a Gallarate per sostenere il sindaco uscente Andrea Cassani alle prossime amministrative.

Il popolo – dunque – torna a vivere, ospitando più di 250 ragazzi del Puccini e numerosi eventi. Il primo in programma, è il doppio concerto in programma il trentuno ottobre per celebrare i cento anni del Teatro, inaugurato proprio alla fine di ottobre del 1921.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.