Le foto vintage che valorizzano lo sfocato 

Si intitola "Ad Pristinum Reverto" la mostra di Salvatore Benvenga, che rende omaggio alla strumentazione e alla professionalità d'altri tempi. L'esposizione è visitabile a Gallarate fino al 16 febbraio

Ventinove scatti, tutti realizzati utilizzando vecchie ottiche, prodotte tra il 1940 e la metà degli Anni Settanta. Obiettivo: valorizzare la fotografia autentica, priva di automatismi e filtri moderni, e capace di premiare la padronanza tecnica e l’abilità del professionista. Si intitola AD PRISTINUM REVERTO la mostra di Salvatore Benvenga, visitabile al fotoclub Il Sestante di Gallarate fino al 16 febbraio. 

Benvenga –  da anni impegnato in test volti a verificare la qualità di obiettivi fotografici datati, ormai fuori produzione e ricercati da collezionisti –  ha dunque deciso di utilizzarli per realizzare i suoi scatti, che raccontano – attraverso l’effetto sfocato – i luoghi vissuti quotidianamente dall’artista, nel territorio gallaratese.

 

 

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.