Cerca
Close this search box.

Luvinate: Il Panathlon incorona i giovani prodigi

Serata di “Anni Verdi” per il Panathlon Varese: premiati ragazzi che eccellono a scuola e nello sport

Il Panathlon Varese parla di Anni Verdi, secondo la felice intuizione che fu di Ivanoe Belletti ormai 25 anni, per definire la ”Meglio Gioventù”, quella che abbina profitto scolastico e talento sportivo. Ed ecco i migliori frutti di questo territorio: giovani e giovanissimi, con medie scolastiche da far invidia ai secchioni e risultati agonistici strappa-applausi, medaglie e trofei. Applauditi da Beppe Marotta, che nell’occasione ha ricevuto dal presidente Felice Paronelli il premio alla Carriera, ecco dunque eccellere il Fair-Play di Vincenzo Corbisiero, centauro di Caravate, che ha fermato la propria corsa per aiutare un avversario in difficoltà. E poi, coinvolti dall’energia contagiosa di Luca Broggini, e sostenuti da Banca Generali e dal vertice regionale del Panathlon Attilio Belloli, Federico Giardiello dell’Atletica Gavirate; Mattia Martin dell’Atletica Malnate; i giovani calciatori Tommaso Nebuloni dell’Atalanta e Matilde Robbioni dell’Inter, i canottieri Christian Biavaschi e Martina Gilaj di Gavirate, il cestista Luigi Nembri del Basket Valceresio, il nuotatore Nicolò Torretta di Sport Club 12, il velista Riccardo Molla dell’AVAV Luino e il Triathlon della poderosa Beatrice Banfi. A tutti loro il nostro plauso e il nostro grazie. Perché guardando nei loro occhi ci sentiamo in buone mani.

Serata di “Anni Verdi” per il Panathlon Varese: premiati ragazzi che eccellono a scuola e nello sport
Disponibile su Google Play
Disponibile su Google Play