fbpx

Maddalena: corpo, linguaggio e spirito

Rete55 ha assistito alle ultime prove del nuovo spettacolo scritto, diretto e interpretato da Claudia Donadoni, reduce dal successo di Stria

Maddalena è carne e sangue, spirito e tradizioni, fede e ingenuità. Maddalena ha il cuore grande e le mani sporche di terra. Maddalena è una donna o forse tante, perché conosce il suo tempo ma ne attraversa tanti altri. 

Maddalena è il nuovo spettacolo scritto, diretto e interpretato da Claudia Donadoni, che in vista del debutto di Tirano sta completando le prove del suo ultimo lavoro nel teatro sociale di Busto Arsizio, messo a disposizione da Educarte. Rete55 l’ha raggiunta lì, incontrandola col musicista e compositore Giovanni Bataloni, l’assistente regista e responsabile del movimento scenico Elena Friso e il gruppo torinese Controluce, specializzati nel teatro d’ombra.

Come nel precedente Stria, che aveva portato Claudia sui palcoscenici di New York, anche in Maddalena troviamo il dialetto e la violenza, la femminilità e il sopruso, potenziati dalle musiche originali composte da Bataloni.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.