PortoArte: 3 mesi di musica, teatro e spettacolo

Torna, dal 22 Maggio, la ricca rassegna di Porto Ceresio, con un'ampia rosa di iniziative per palati diversi e linguaggi alternativi. Omaggio a Morricone, Fo, Battiato e Pasolini. Quartier Generale, il Museo Appiani Lopez

Parola d’ordine, continuità. Della cultura, dell’incontro, dei linguaggi artistici che si intrecciano e si incrociano, si mescolano e confrontano.

Nato nel 2020, PortoArte è riuscito a resistere a veti e restrizioni da covid, ha aperto al pubblico le porte della suggestiva raccolta etnografica Appiani Lopez e inanellato una serie ambiziosa quanto riuscita di iniziative, presentazioni, spettacoli, concerti, mostre, danze e dibattiti.

Lo farà anche quest’estate, con un calendario lungo 3 mesi, dal 22 Maggio ai primi di Settembre, tra museo, oratorio e sala polifunzionale, a due passi da un lungolago tra i più belli che il territorio possa vantare e nel cuore storico e pulsante di una Porto Ceresio che sa dare un senso alla parola Cultura.

In cabina regia, come sempre, la Verba Manent dell’infaticabile b, che mescola sapientemente nomi altisonanti come Dario Fo, Pasolini e Battiato. Del primo, suo maestro, Marina porterà in scena la celeberrima opera da Nobel Mistero Buffo. Del secondo sarà proposto un reading teatrale. Del compianto Battiato riscopriremo le “correnti gravitazionali” attraverso un intrigante omaggio.

In mezzo, altra musica, come quella jazz e mediterranea che apre la rassegna alle 18 di domenica 22, ma anche la serata tributo a Morricone. E poi eventi pensati per i più piccoli e momenti letterari con scrittori, critici e appassionati.

Il tutto con l’imprescindibile sostegno di Comune, Biblioteca e Fondazione Comunitaria del Varesotto.

Calendario completo su verbamanentprogetti.it e pagina facebook di PortoArte.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.