Respiro e Maschera, sfida vinta: “Ora bisogna crescere”

Chicco Colombo, curatore della rassegna di Teatro Natura, è stanco ma soddisfatto: "Più di mille spettatori, tanti artisti, splendide location". Adesso al lavoro per una seconda edizione più matura e ancor più centrata sul protagonismo degli alberi

17 spettacoli a contatto con alberi e parchi, più di mille spettatori e un’intera Estate all’insegna del Teatro Natura, con artisti e compagnie di diversa provenienza, di diversa esperienza, di diverso stile e presenza scenica.

Il Respiro e la Maschera, che Rete55 ha seguito in partnership, ha chiuso in bellezza una doppia scommessa. Da un lato, mettere insieme, in breve tempo, un calendario fitto e a suo modo inedito.

Dall’altro, rispondere all’emergenza covid portando la magia teatrale dal palcoscenico al sottobosco, dagli stabili all’ombra delle frasche.

Ne parliamo con l’ideatore Chicco Colombo, che precisa: “Lavoriamo alla prossima edizione, diversificando le location e chiedendo agli artisti di mettere gli alberi al centro dei loro lavori. Perché a ‘sto giro, non tutti lo hanno fatto

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.