Sabrina Stocco, regista di silenzi, anime e ricordi

La giovane autrice si è nuovamente distinta nel concorso di videomaking del Premio Chiara, grazie al cortometraggio "Anche di là me ne sono andato". Matteo Inzaghi la intervisterà venerdì sera a CineAmando: eccone un'anticipazione

L’avevamo conosciuta nel 2019 come autrice esordiente di La Pagella, cortometraggio che si era distinto nel concorso di videomaking del Premio Chiara.

Già allora Sabrina Stocco si era fatta notare per la pulizia dell’immagine, il ritmo della narrazione e uno stile ancora acerbo ma già definito nella sensibilità dello sguardo e nelle scene corali.

Ora la giovane regista ha colpito favorevolmente la giuria del festival col suo secondo lavoro, Anche di là me ne sono andato, che abbandona il registro espressivo dell’esordio per giocare in sottrazione: poche parole, musica, tocchi evocativi.

All’ispirazione chiaresca, abbina l’amore sconfinato per un film stupendo e misconosciuto come A Ghost Story.

Ma Sabrina non parla di morte, bensì di spazio e di tempo. Quanto resta di noi nelle case che abbiamo abitato e quanto delle vite degli altri, finisce per appartenerci, magari a nostra e a loro insaputa? Un gioiello breve e intenso, narrato con empatia e senso geometrico dell’inquadratura.

La regista sarà ospite di Matteo Inzgahi nella prossima puntata di CineAmando, in onda venerdì 13 Novembre alle ore 23.30. Eccone un’anticipazione.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.