Toeplitz, viaggio nel Tempo. E nella Varese Nascosta

Un grande evento storico e culturale riporta la città al 14 Maggio 1932, quando la nobile famiglia organizzò nella splendida dimora di Sant'Ambrogio il matrimonio di Rysia con Federico Consolo. Nella sala gremita del MIV ritroviamo la moda, la tradizione, i sapori, i motori e il fascino di quei giorni

E’ il 14 Maggio 1932. La famiglia Toeplitz apre le sontuose porte della sua villa e del magnifico parco al matrimonio di Rysia-Enrichetta, con Federico Consolo.

Una fiammante Isotta Fraschini fa il suo trionfale ingresso, mentre gli ospiti e i padroni di casa si godono appieno una giornata di fresca gioia e di altolocati festeggiamenti.

Il film, 12 minuti in tutto, conservato negli archivi del Museo del Cinema di Milano, è stato riscoperto e recuperato da Paolo Musajo Somma e trasformato in evento tutto varesino da La Varese Nascosta, in sinergia con il Multisala Impero, Le Generali e una truppa di relatori che hanno creato un affascinante ponte tra quel giorno e l’oggi, a 90 anni esatti di distanza, esplorando e scandagliando i dettagli di quella cerimonia di fronte agli occhi emozionati delle eredi Toeplitz, prima tra tutte…………….

E così, accompagnati dal sound di Paolo Frattini e della sua band, sotto l’occhio vigile quanto autorevole dei carabinieri in congedo e di alcune uniformi storiche e abbracciati dalle opere esposte da Antonio Bandirali e Alberto Lavit, chiediamo aiuto allo sguardo magistrale e artistico del fotografo Alberto Bortoluzzi per tornare alla Varese anni Trenta così come narrata da Giugi Armocida, la storia dei Toeplitz riportata da Alessandro Pellegatta, la Varese turistica veicolata da Marita Viola e ricordata da Giuseppe Redaelli, che ci guida lungo la prima autostrada a pagamento, realizzata col sostegno di Giuseppe Toeplitz. E poi la testimonianza di Roberto Della Torre per la Cineteca Italiana, l’analisi di piante e giardini secondo Daniele Zanzi, dei motori raccontati da Beppe Macchi e degli abiti d’epoca visti con occhio raffinato da Antonio Frana. Fino al gran finale, con Fabio Longhin, i ragazzi del De Filippi e la splendida riproduzione della torta nuziale di quei giorni. Fresca di giornata, ma evocativa e golosa come solo la Storia sa essere.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.