150 mila€ per “allacciare” il PreSST alla comunità

Da Regione Lombardia, grazie all'intervento diretto di Emanuele Monti, 150 mila euro per un'infrastruttura funzionale all'accesso al poliambulatorio. Il sindaco Cavalluzzi: "Pratica, comoda e sicura"

I presidi sociosanitari territoriali, riassunti nell’acronomo PRESST sono servizi di prossimità previsti nella legge regionale del 2015, al fine di avvicinare al territorio alcuni servizi e potenziare il decentramento dell’assistenza.

Uno dei più strategici di ASST Sette Laghi è previsto, da tempo, ad Arcisate, dove già sorge un frequentato e fondamentale poliambulatorio.

Grazie al finanziamento regionale di 150 mila euro, la struttura sarà meglio legata al tessuto comunale attraverso un marciapiede che agevolerà il collegamento tra i parcheggi della zona e gli ambulatori. A ufficializzare l’importante novità, il presidente di commissione Emanuele Monti, che già da tempo insiste sulla necessaria evoluzione delle legge 23 affinché una sanità ospedalocentrica venga meglio distribuita e resa più capillare.

Il PRESST che a breve entrerà in funzione, spiega, risponderà concretamente a un’esigenza che il covid ha riaffermato in tutta la sua drammaticità.

Soddisfatto il sindaco e padrone di casa, Gianluca Cavalluzzi, per il quale l’intervento in questione non fa rima solo con praticità e comodità, ma anche con sicurezza.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.