Agenzie viaggio, una crisi senza precedenti

Il settore del turismo è tra i più colpiti dagli effetti causati dalla pandemia. Ne parliamo con la gallaratese Elisabetta Grandoni di "Profumo di tropici"

“Riaprire bottega non basta per garantirci un futuro”. Parla così ELISABETTA GRANDONI  dell’agenzia viaggi PROFUMO DI TROPICI di Gallarate. “Le persone sono senza soldi, spesso in attesa della cassa integrazione; a molte di loro non verranno concesse ferie nei prossimi mesi e soprattutto, si teme una seconda ondata di contagi. Il nostro settore è in ginocchio”.

 

“Il mese di febbraio” – prosegue Grandoni – “ha significato per noi la cancellazione del lavoro di settimane. Abbiamo assistito all’annullamento di tutti i viaggi prenotati. Mai ci siamo trovati ad affrontare un momento così difficile”.

 

“A peggiorare la situazione”, conclude  Grandoni, “la cattiva informazione è l’idea generalizzata che molte mete siano inaccessibili agli italiani. Non è così”.

 

 

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.