Bella serata, zio! A tavola con Bergomi

L'ex calciatore, oggi commentatore di Sky, è tornato a presentare il libro che racconta i suoi primi folgoranti 18 anni di vita. Cornice d'eccezione, lo splendido Theoria di Como. Prossimo appuntamento, il 5 Dicembre al Golf di Luvinate

Una serata da incorniciare, che ha unito la Storia del calcio all’impegno educativo e sociale. E’ quella che si è svolta nello splendido ristorante Theoria di Como, location di ammirevole bellezza e di sbalorditiva bontà nella quale Beppe Bergomi ha raccontato genesi e peculiarità del libro Bella Zio (scritto a quattro mani con l’ottima penna lacustre Andrea Vitali), che racconta i primi, ineguagliabili 18 anni di vita del campione del Mondo, dalla prima infanzia alla svolta del Mundial di Spagna, vinto dagli azzurri nel 1982. Accanto allo “Zio”, lo psicologo sportivo Samuele Robbioni, il quale si è soffermato sui tanti sottotesti e sullo stratificato significato culturale di un volume e di una vita che fanno leva su valori autentici quali amicizia, sacrificio, impegno, solidarietà, gioco di squadra, genuinità. I fondi raccolti sono stati devoluti all’associazione AMATE, onlus in prima linea nell’assistenza a persone malate e a chi, pazienti e parenti, si trova costretto a lunghe attese in Pronto Soccorso.

Bergoni, Vitali e Robbioni saranno nuovamente protagonisti il 5 Dicembre, al Golf di Luvinate, ospiti di Fondazione Giacomo Ascoli.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.