Due panchine rosse per una città di donne libere 

Un gesto simbolico, per dire no alla violenza di genere. Accade a Somma lombardo

Due panchine rosse, simbolo di una città che dice No alla violenza sulle donne. Sono state posizionate a Somma Lombardo, in largo Sant’Agnese, luogo di ritrovo e di passaggio, nel centro della città. L’amministrazione comunale ha deciso di celebrare così, quest’anno, la giornata internazionale contro la violenza sulle donne, in programma il 25 novembre. 

Ma non finisce qui, Somma propone anche uno spettacolo teatrale, in programma in sala polivalente. Sabato alle 18, e a ingresso gratuito. Si intitola“Ti amo da morire” e vede sul palco la brava Betty Colombo. Lo spettacolo – tratto dall’omonimo racconto di Dacia Maraini – parla di quell’amore malato che può degenerare in ossessione e che può perfino portare al femminicidio. 

E sempre sabato, sempre a Somma Lombardo, si parlerà di truffe. Alle 9:30, ancora una volta in sala polivalente, il luogotenente Michelangelo Segreto e il personale della stazione cittadina dei Carabinieri affronteranno questo tema, rivolgendosi in particolar modo agli anziani. L’incontro – aperto al pubblico – è organizzato con la collaborazione dell’università per adulti e terza età.

 

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.