Gallarate, 3.7 milioni per ripartire

Commissione bilancio on-line, ieri sera. Tra le proposte emerse in merito alla variazione di bilancio causa Coronavirus, la riduzione della Tari per le attività produttive e l'azzeramento delle rette per gli asili nido e le scuole materne

Variazione di bilancio, Gallarate si concede una settimana di tempo per valutare le proposte delle minoranze e per comprendere come gli enti locali saranno supportati da Regione e Governo centrale.  

Sul piatto ci sono 3,7 milioni di euro (tra contributi, taglio delle tasse e delle rette) che l’amministrazione Cassani mette a disposizione per i cittadini e le imprese, come spiegato nella commissione di bilancio convocata ieri sera online.

Tra le principali proposte:  l’azzeramento delle rette (marzo-luglio) degli asili nido comunali e della fondazione scuole materne ( per una cifra complessiva di 660.000 euro); contributi per l’acquisto dei libri di testo per bambini e ragazzi delle scuole dell’obbligo; il taglio della Tari del 25 percento per le attività produttive, costrette a rimanere chiuse per settimane. 

 

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.