Gallarate dopo la tragedia, Cassani: “Attenzione alta”

"Largo Camussi non è tra i luoghi più critici della città. Le Forze dell'ordine continuerano a sanzionare chi si ostina a parcheggiare in divieto di sosta", parla così il sindaco a due giorni dalla tragedia costata la vita a una donna

“Non reputo Largo Camussi uno dei punti più critici della città. La tragedia di sabato mattina si sarebbe potuta consumare in qualsiasi altro luogo. Ora saranno le indagini a chiarire la dinamica esatta dei fatti. Certo, amministrazione comunale e Polizia Locale continueranno a controllare e a sanzionare coloro che parcheggiano in divieto di sosta. In quella zona e in tutta la cittá”.
Parla così il sindaco di Gallarate Andrea Cassani, a seguito dell’incidente che due giorni fa ha causato la morte di una donna, travolta da un Suv.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.