I giovani talenti JCI tornano dal vivo

Neanche due anni di pandemia hanno fermato l’edizione italiana del Premio Toyp (The Outstanding young person), l'ambito riconoscimento, assegnato da JCI Italy a 5 giovani talenti under ‘40. Ecco chi sono i vincitori 2022

Dopo due anni di premiazioni in diretta Social, é tornato dal vivo il Premio Toyp, acronimo di The outstanding young persons: un riconoscimento promosso da 30 anni dall’organizzazione nazionale di JCI (Junior Chamber International), affinché i vincitori – tutti giovani talenti under 40 – siano esempi positivi per i propri coetanei.

A ospitare la cerimonia, per la prima volta, é stata la sede di Confcommercio – Ascom Busto Arsizio, in virtù della nuova collaborazione tra la sezione provinciale varesina di JCI e quella del Gruppo Giovani Imprenditori di Confcommercio, che si aggiunge alla storica sinergia con il Lions Club Busto Arsizio Host.

Numerose le autorità presenti: dal Vice Sindaco di Busto Arsizio, Manuela Maffioli al vice presidente internazionale JCI, Chris Berisvill, giunto apposta dalla Svizzera, dal presidente della Camera di Commercio di Varese, Fabio Lunghi a quello di Confcommercio locale e provinciale, Rudy Collini(entrambi Senatori Dell’associazione).

I vincitori 2022 del Premio Toyp Italia sono stati: Categoria Business, ALESSANDRO GALLO: nato in America, torna in italia per sfatare il mito della difficoltà di far impresa da noi, avviando durante il Covid un franchising HiTech di lavanderie, partendo da Varese; la vincitrice per la Cultura é invece ALICE PISTONO, divulgatrice di articoli scientifici, mentre per il Volontariato si é distinto DAVID MAMMANO, organizzatore di TEDx Varese. Ancora, per i suoi studi effettuati su sistemi per combattere l’inquinamento ambientale partendo da scarti, come plastica e cibo, si é aggiudicata la categoria Ricerca SILVIA FRATERRIGO GAROFALO. Infine, ma non ultimo, per la Crescita personale ha vinto MARTINA RABBOLINI, nuotatrice  paralimpica nata cieca.

Nell’occasione, anche alcuni vincitori delle due passare edizioni sono giunti per ritirare fisicamente la targa che avevano ricevuto online. Per il 2021, si tratta di: Enrico Pagano per la Cultura, Nicola Cavallini per la Ricerca e la ballerina Giovannella Porzio per la Crescita personale, oltre alla menzione speciale per il Business Rodrigo Salminci. Per il 2020, Pierfrancesco Buchi della Croce Rossa nel Volontariato e il nuotatore ipovedente Fabrizio Sottile come Crescita personale.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.