Le mascherine di Ondina, cucite con amore

Una cittadina di Ferno, magliaia, decide di realizzarne più che può in cotone, per donarle a chi non riesce più a trovarle in farmacia

Le mascherine protettive sono introvabili? La signora Ondina decide quindi di  realizzarle con le sue mani, per poi donarle a chi ne ha bisogno. Accade a Ferno. Ondina ha da sempre una grande passione per il ricamo e la maglieria. “E’ quello che so fare meglio” – dice. “Per questo ho deciso di confezionare queste mascherine, tutte in cotone, e distribuirle nel paese dove vivo, grazie alla collaborazione del panificio NON SOLO PANE. Non sono certo delle mascherine FFP3, le più adatte per proteggerci dal  virus” – precisa Ondina – “ma possono essere comunque utili a chi non è riuscito a comprarne neanche una in farmacia”. 

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.