Mazzetti: “92 mila euro (di fideiussione) per il commercio”

Dopo tre anni di battaglia legale, si chiude il caso Summer Festival. "Il denaro recuperato, servirà per supportare imprenditori e artigiani, messi in ginocchio dalla pandemia", dice l'assessore

Una grande soddisfazione. Parla così Claudia Mazzetti – assessore alle attività produttive di Gallarate che, dopo tre anni di battaglia legale, è riuscita a chiudere il caso Summer Festival. Il comune ha incassato la fideiussione per il crac dell’evento estivo del 2017, chiuso in anticipo senza che la società Mec Srl riuscisse ad onorare l’impegno economico assunto, pari a 115 mila euro.

 

L’amministrazione comunale aveva subito chiesto di incassare la fideiussione presentata a garanzia dell’impegno, ma presto aveva scoperto  che la compagnia scelta, con sede in Bulgaria, era “scoperta” e già dichiara inaffidabile.

 

Oggi, a distanza di tre anni, l’amministrazione ha incassato 92400 euro, già al netto dei costi sostenuti e delle spese legali. 

 

Queste risorse verranno utilizzate per sostenere imprenditori e commercianti della città, messi in ginocchio dalla pandemia, conclude l’assessore. 

 

 

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.