Pensioni, pagamenti anticipati (e scaglionati)

Poste Italiane ha predisposto un calendario di ritiro per ordine alfabetico, distribuito dal 26 marzo al primo aprile

L’emergenza Coronavirus sta cambiando le nostre abitudini. Tutte. Nemmeno il ritiro della pensione sarà più come prima. Basta lunghe file in attesa del proprio turno, basta ressa agli sportelli. La parola d’ordine, adesso, è evitare assembramenti, per ridurre il rischio di contagio. 

Proprio per tale ragione, Poste Italiane informa che il pagamento delle pensioni sarà anticipato rispetto alle canoniche scadenze e verrà suddiviso in più giornate. 

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.