Rinforzi a Malpensa, più agenti e più controlli

Un protocollo d'intesa garantisce la presenza di più agenti nell'area dell'aeroporto, grazie all'azione congiunta di Ferno, Gallarate, Busto Arsizio e Vizzola Ticino. Avversari da battere, traffico congestionato, malintenzionati e tassisti abusivi. In cabina regia, la Prefettura. Sul posto, Regione, ENAC e SEA

Più agenti in servizio a Malpensa. Per un’alleanza che vada oltre i confini geografici. Questo l’obiettivo del protocollo d’intesa firmato in aeroporto in risposta a criticità oggettive.

Da una parte il numero di passeggeri, che in Estate cresce esponenzialmente e che la chiusura del Terminal 2 rende ancor più accentuato. Dall’altro, le problematiche legate al traffico in entrata e in uscita, la presenza di malintenzionati e, non ultimo, come evidenziato ancora una volta dal grintoso assessore regionale Riccardo De Corato, il viavai di tassisti abusivi, che tanti problemi stanno creando.

Malpensa paga lo scotto di una centralità su cui tutto il territorio scommette e lavora e per questo cerca di fare squadra per affrontare gli effetti collaterali del caso, insostenibili per il solo Comune di Ferno. Ed ecco il documento, condiviso e firmato da Regione, SEA, ENAC, amministrazioni di Ferno, Gallarate, Busto Arsizio e Vizzola Ticino, con la regia della Prefettura di Varese.

L’area circostante l’aeroporto, conferma il Prefetto Salvatore Pasquariello, sarà così vigilata da più agenti, per più ore e con più mezzi.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.