Torno: “Cardano immobile. Serve una strategia”

"Troppo poco è stato fatto in città e sembra non esserci una progettualità". Parla così la capogruppo di Cardano è

Parla Paola Torno, CARDANO E’ –  gruppo di opposizione di Cardano al Campo. Pur consapevoli che l’emergenza Coronavirus abbia rallentato progetti e lavori, spiega, non possiamo accettare l’immobilismo di questa maggioranza, l’assenza di strategia e la mancanza di azioni concrete per la città.

 

Iniziamo dalla questione area feste, prosegue Torno. L’abbattimento degli alberi ha reso quel luogo tanto apprezzato da cittadini di tutte le età desolante e inutilizzabile. E che non vengano a dire che hanno agito per garantire più sicurezza.

 

Poi la scuola. Come l’amministrazione si sta preparando alla riapertura degli istituti, nel rispetto della nuova normativa AntiCovid? E ancora la sanità: Il sindaco Colombo non si è ancora espresso in merito all’ospedale unico, dice Torno. 

 

Non meno importante, il capitolo asfaltature. Tanto è stato promesso in campagna elettorale, ma molto poco è stato fatto, concretamente, afferma Torno. 

 

Ciliegina sulla torta, la biblioteca chiusa. Senza nessuna indicazione sulla riapertura. Troppa confusione, troppa inconcludenza, conclude Torno. Cardano ha bisogno di risposte chiare e di azioni concrete. Subito. 

 

 

 

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.