Via Roma, doccia fredda dal TAR

Nuovo capitolo per Via Roma, la strada della discordia del Comune di Saronno.

Si, no, forse. Polemiche, dubbi, certezze. Dalle parole ai fatti. Tre squadre di operai pronte per il taglio dei primi alberi. Cantiere predisposto per la giornata di ieri. Inizio dei lavori programmato per questa mattina. Invece, ecco l’ennesimo colpo di scena. Lo stop dal Tribunale Amministrativo Regionale. Via Roma, la strada della discordia del Comune di Saronno, non potrà essere riqualificata, almeno per ora. Una sospensione, non una bocciatura. Il motivo? Un gruppo di cittadini contrari all’abbattimento degli arbusti della via ha messo in discussione la procedura di affidamento dei lavori per la riqualificazione del tratto interessato. I saronnesi del “no” hanno fondato un Comitato che porta il nome di #salvaViaRoma e sono riusciti nell’intento di prolungare una decisione che sembrava ormai essere definitiva.  Il TAR si pronuncerà il prossimo 8 maggio. Nel frattempo, l’Amministrazione Comunale potrebbe regolarmente procedere con il taglio degli alberi, ma la decisione del Sindaco Alessandro Fagioli è quella di rispettare il Tribunale Amministrativo e rimanere in attesa, convinto che il progetto si debba realizzare e che la procedura sia stata eseguita alla lettera.

Una vicenda senza fine, anzi, sembra solo l’inizio.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.