“Vogliamo assumere, ma nessuno risponde”

Comunità Montana del Verbano cerca assistenti sociali e personale qualificato per rispondere alle esigenze del territorio, ma il bando è andato deserto. Castoldi: "Pronti a mettere a disposizione degli alloggi per accogliere eventuali candidati da fuori Regione"

Posti di lavoro allettanti, garantiti e stabili, che un tempo avrebbero registrato code di candidati e che oggi, al contrario, vedono i relativi bandi andare deserti.

Accade alla Comunità Montana Valli del Verbano, dove il presidente Simone Castoldi cerca insistentemente figure professionali qualificate, come assistenti sociali e ingegneri. Peccato che nessuno risponda presente, tanto che, alla vigilia di un nuovo bando, l’ente luinese è pronto ad accogliere lavoratori da fuori Regione.

Metteremo a disposizione degli alloggi– promettono il presidente e la vicesegretaria generale Renata Cariola – l’importante è risolvere il problema: famiglie e imprese hanno bisogno di interlocutori, ma noi fatichiamo a trovarne“.

Nel dettaglio, servono tre figure tecniche, due assistenti sociali e uno psicologo.

 

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.