Ambrosetti, esempio di sport e civiltà

Reduce dal prestigioso riconoscimento ricevuto a Parma, il grande Alfredo festeggia con amici e campioni questo ennesimo, illustre traguardo

Può un grande campione dello sport non essere un atleta? Ebbene, sì. E Alfredo Ambrosetti è lì a dimostrarlo. Poche settimane fa, a Parma, ha ricevuto il premio Sport Civiltà 2018, riconoscimento prestigioso e destinato a chi ha saputo esaltare e sostenere i valori più sani dello sport. Così ha fatto Ambrosetti, complice l’eredità culturale di papà Antonio, amico fraterno del mitico Binda. Nei giorni scorsi, in Piemonte, un bel momento conviviale ha riportato tra le braccia di Ambrosetti alcuni amici di una vita, compresi i blasonati Berruti e Adorni.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.