fbpx

Adescava minorenni, arrestato pedofilo

In manette un operaio 48enne di Saronno. Si travestiva da donna promettendo favori sessuali a ragazzi tra i 15 e i 17 anni

Adescava minori con l’inganno, arrestato per violenza sessuale. I Carabinieri di Saronno hanno eseguito questa mattina un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Milano nei confronti di un saronnese di 48 anni.

L’uomo, un operaio italiano con pregiudizi di polizia per molestie, da circa tre anni contattava ragazzi, tra i 15 e i 17 anni, utilizzando un falso profilo femminile su Facebook. Chiedeva loro foto delle parti intime promettendo in cambio prestazioni sessuali da consumare presso la sua abitazione. I giovanissimi venivano invitati in orario serale e il 48enne, rimanendo sull’uscio di casa, al buio, indossando una parrucca rossa, praticava un rapporto orale alle vittime. I militari dell’arma erano intervenuti proprio in quel luogo nell’agosto scorso in seguito ad una lite tra l’operaio e un padre di famiglia pronto a farsi giustizia da sè dopo aver scoperto che il presunto maniaco aveva adescato suo figlio minorenne.

Si tratta di uno dei primissimi casi in Italia in cui è stata contestata all’indagato l’ipotesi di violenza sessuale aggravata dal fatto di aver tratto in inganno la vittima sostituendosi ad altra persona. L’uomo si trova ora rinchiuso nel carcere di Busto Arsizio. 

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.