Amsc, lavoratore “in sospeso”

Il 5 Agosto avrebbe dovuto essere il primo giorno di lavoro per Giampaolo Rapa, dipendente di AMSC prima licenziato e poi reintegrato per ordine del giudice. Ma il condizionale è d'obbligo.

Nè parcheggiatore nè altro. Se “paolone”, soprannome di Giampaolo Rapa, deve rientrare in AMSC, deve farlo dalla porta principale, nelle vesti che gli sono sempre state consone, quelle di operaio specializzato in interventi mirati. Ne è convinto il suo legale, Salvatore Cosco, in lotta con AMSC.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.