Barca “fantasma” al largo di Germignaga

Il motoscafo, con targa svizzera, era alla deriva. I Vigili del Fuoco, con la Polizia Svizzera e gli agenti di Verbania, l'hanno recuperata e consegnata alle autorità elvetiche per risalire ai proprietari

Vagava per le acque del Lago Maggiore, alla deriva, senza nessuno a bordo, nelle acque del Lago Maggiore antistanti la sponda di Germignaga.

Un motoscafo di colore blu e con targa svizzera è stato così recuperato da un equipaggio dei Vigili del Fuoco, in collaborazione con la Polizia di Verbania e gli agenti del Canton Ticino.

Trainata a riva da un natante dei pompieri (modello RIB 003), l’imbarcazione è stata poi affidata alle autorità svizzere, affinché risalgano al proprietario e chiariscano i motivi che ha trasformato un comune motoscafo in una barca “fantasma”.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.