Busto: Irina, la prima rifugiata, diventata baby sitter

Busto Arsizio: grazie al corso del Comune, la prima ucraina giunta in città ora lavora come baby sitter

Irina ha 44 anni e un figlio di 10: allo scoppio della guerra, si trovava fuori dall’Ucraina e non è potuta rientrare. Così, è stata la prima ad arrivare nella casa don Lolo a Busto Arsizio, dove è subito diventata un ponte tra Comune e parrocchia San Giuseppe. Laureata, grazie al corso per ucraini avviato l’anno scorso dal Comune, ha saputo reinventarsi e lavora come baby sitter.

 

 

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.