C’è “puzza” di contraffazione, sequestro da 100 mila euro

A Gallarate scoperti 2000 profumi riportanti illecitamente il logo di noti marchi. Erano stoccati in un garage adibito a magazzino. Due persone denunciate

Profumi contraffatti per 100 mila euro: maxisequestro della Guardia di Finanza e della Polizia. E’ accadute a Gallarate. Due persone denunciate.

Durante la consueta attività di controllo del territorio, l’attenzione degli agenti e dei militari è ricaduta su due individui che si trovavano fermi all’esterno delle rispettive auto in un parcheggio della città. All’interno di una delle due macchine si intravedeva una scatola di cartone semiaperta, contenente diverse confezioni di profumo, riportanti i marchi di vari e noti brand della moda.

Considerando subito sospette le dichiarazioni rese dai due e i precedenti di polizia per ricettazione di uno di loro, gli operatori hanno deciso di perquisire le due macchine, all’interno delle quali sono state trovate altre scatole contenenti oltre 150 confezioni di profumi di molteplici e prestigiose marche che non rispettavano i canoni di confezionamento ed etichettatura dei prodotti originali, oltre che numerosi documenti e manoscritti indicanti rendiconti di vendita ed acquisto di profumi e più di 3500 euro in contanti, provento dell’attività di vendita illecita.

Le indagini hanno permesso di individuare anche un magazzino di stoccaggio, dove sono state trovate scatole contenenti oltre 1700 confezioni di profumo della stessa tipologia. Al termine dell’operazione, sono stati complessivamente sequestrati circa 2000 prodotti contraffatti dal valore di mercato superiore ai 100.000 euro, denaro per oltre 3500 euro e un’autovettura costantemente utilizzata per il trasporto della merce illecita.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.