Discarica di Cadegliano, chiuse le indagini 

Sequestrata l'intera area, contenente circa 15.000 metri cubi di rifiuti di vario genere. Al lavoro i Carabinieri Forestali del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale, Agroalimentare e Forestale di Varese

Concluse le indagini sulla discarica abusiva di Cadegliano Viconago: nove avvisi di garanzia emessi dalla Procura di Varese. Al lavoro i Carabinieri Forestali del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale, Agroalimentare e Forestale di Varese.

 

Nove dunque le persone ritenute responsabili a vario titolo di “discarica abusiva”,“gestione illecita di rifiuti” e“invasione di terreni e edifici”. Le indagini hanno confermato che gli indagati effettuavano attività di raccolta, trasporto e smaltimento di materiale di scarto, anche pericoloso, derivante da attività imprenditoriali legate al mondo dell’edilizia, in totale assenza delle autorizzazioni e del rispetto della normativa in materia ambientale.

 

Particolari responsabilità sono emerse a carico di cinque persone che gestivano la discarica, allestita all’interno di un bosco, in un’area tutelata paesaggisticamente, invadendo arbitrariamente dei terreni sia di proprietà privata che demaniali e occupando abusivamente un immobile che in passato era adibito a caserma della Guardia di Finanza.

 

Durante le operazioni di sequestro dell’area (avvenute il 21 gennaio scorso) sono stati sequestrati anche 28 suini e 2 cani, detenuti in pessime condizioni. Per quanto riguarda i suini, in particolare, viste le loro condizioni, è stato imposto il divieto di macellazione

 

Grazie all’utilizzo di un drone, i Carabinieri sono riusciti a quantificare il materiale ammassato nella discarica: si tratta di circa 15.000 metri cubi di rifiuti di vario genere, dai pneumatici fuori uso alle traversine ferroviarie; dai rifiuti plastici alle terre e rocce da scavo;  dalle apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) alle lastre di “eternit”. Oltre alle persone denunciate, i Carabinieri Forestali hanno elevato verbali amministrativi per un ammontare complessivo di 180.000.

 

Emessa anche una Ordinanza a carico dei responsabili, al fine di provvedere alla bonifica del luogo.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.