Grandi firme contraffatte: la Finanza di Busto interviene

Sequestrati oltre 800 metri di tessuto già stampato e 100 etichette con marchi falsificati di notissime case di moda internazionali. Denunciati due imprenditori

Un’operazione della Guardia di finanza di Busto Arsizio, condotta nell’ambito del dispositivo permanente di contrasto ai traffici illeciti, ha permesso di sottoporre a sequestro oltre 800 metri di tessuto già stampato e 100 etichette con marchi, contraffatti, di notissime case di moda internazionali. Sono stati denunciati due imprenditori.
I finanzieri hanno prima individuato un negozio con licenza di vendita al dettaglio e all’ingrosso in possesso di pezze di tessuto ed etichette con marchi falsificati delle più note griffe. Quindi la Finanza ha ricostruito questa illecita filiera produttiva ed è stata così individuata la stamperia del comasco da dove proveniva la merce.
Senza l’intervento delle fiamme gialle, il tessuto con i finti loghi di Louis Vuitton, Gucci e Christian Dior sarebbe stato trasformato in circa 2000 articoli tra borse e abiti firmati che avrebbero fruttato considerevoli illeciti guadagni.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.