Jerago, uccide l’anziana madre durante una lite

A dare l'allarme è stata la nipote della vittima che, appreso dalla mamma l'accaduto, si è subito rivolta ai Carabinieri

Uccide la madre di 94 anni durante un litigio, colpendola alla testa con una statuetta. È accaduto nella notte a Jerago con Orago, in via Mazzini. A richiedere l’intervento dei Carabinieri, la figlia dell’omicida e nipote della vittima. La 44enne, residente a Carnago, ha chiamato le forze dell’ordine subito dopo che la madre, telefonandole, le ha raccontato l’accaduto.

L’omicida – all’arrivo dei militari – ha confessato.

Sul posto, sono intervenuti i Carabinieri della compagnia di Gallarate, guidati dal Capitano Matteo Russo, e quelli del Reparto operativo del Comando provinciale dell’Arma, guidati dal Maggiore Paolo Tiadina. Presenti anche il Procuratore di Busto Arsizio Gianluigi Fontana e il sostituto Procuratore Massimo De Filippo.

L’omicida é stata arrestata e si trova in carcere a Como dove sarà sottoposta a un regime di stretta sorveglianza. La posizione del marito è in fase di approfondimento.

 

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.