Maccagno, trovato un cadavere

Si tratterebbe del trentottenne, cercatore di funghi comasco, del quale si erano perse le tracce venerdì scorso, quando un fiume di fango lo aveva travolto. Sul posto, il Nucleo Speleo Alpino Fluviale dei Vigili del Fuoco

Il corpo senza vita di un uomo è stato individuato, nella tarda mattinata di oggi, nei pressi di Maccagno.

Potrebbe trattarsi di Andrea Galimberti, trentottenne comasco, cercatore di funghi, che venerdì scorso è stato sorpreso dalla terribile ondata di maltempo finendo per essere travolto e trascinato via da un torrente d’acqua in piena.

Da allora, le squadre dei Vigili del Fuoco lo stanno cercando, con l’aiuto dell’amico che, insieme a lui, era in cerca di funghi. Pochi giorni fa, i soccorritori avevano trovato dei vestiti, che il testimone aveva poi attribuito all’amico scomparso.

Le operazioni di recupero sono ancora in corso.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.