Malpensa, il piatto di Heidi: pasta e quattrini

Soldi nascosti tra i fusilli. A trovarli è stato un cane finanziere, durante i consueti controlli all’aeroporto della brughiera

Pasta condita da soldi. Un’altra operazione a dir poco “sui generis” per la Guardia di Finanza in servizio a Malpensa, che ha sequestrato 50 mila euro a due uomini (un nigeriano e un turco, in procinto di imbarcarsi su voli diretti ad Addis Abeba e Istanbul). Imprescindibile il fiuto di Heidi, pastore tedesco specializzato nell’antivaluta, che ha segnalato insistentemente i bagagli dei due viaggiatori, i quali avevano dichiarato di avere con sé una somma inferiore ai 10 mila euro (oltre i quali diventa obbligatorio renderne noto il trasporto alle autorità). Una volta controllate le loro valigie, però, le Fiamme Gialle hanno trovato ben 120.000 euro, di cui 32.000 occultati con attenzione dentro pacchi di pasta (per la precisione, fusilli).
Immediato il sequestro amministrativo del 50% dell’eccedenza della valuta trasportata, pari complessivamente a 50.000 euro.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.