fbpx

Nonna rapinata, coppia in manette

Una coppia di stranieri sono stati arrestati dai carabinieri colpevoli di aver rapinato una signora di quasi 80 anni a Jerago

Rapina in villa ai danni di un’anziana donna. Arrestati una brasiliana di 32 anni incensurata e il suo compagno, marocchino 33enne colpito da ordine di espulsione. I due sono ritenuti responsabili a vario titolo di rapina aggravata, estorsione e indebito utilizzo di carte di credito. 

Nei fatti, il sette maggio scorso, la donna – ex inquilina in un appartamento di proprietà dell’anziana signora – si era recata a casa della donna, a Jerago con Orago, con la scusa di pagare delle quote di affitto arretrate. La brasiliana è riuscita così a introdursi nella villa della malcapitata assieme al suo fidanzato, che subito ha aggredito l’anziana e le ha ordinato di consegnargli tutto l’oro e i contanti che possedeva. La donna, spaventata, ha consegnato il suo bancomat con tanto di pin e 800 euro in contanti. 

A questo punto, l’uomo ha imbavagliato la signora per evitare che potesse urlare per chiedere aiuto, mentre la donna si è recata al più vicino sportello bancomat per prelevare il denaro disponibile. Al suo ritorno i due hanno minacciato nuovamente la signora ordinandole di non chiamare le forze dell’ordine. La donna – appena i due malviventi si sono allontanati –  ha invece subito contattato il 112. Immediato l’arrivo dei Carabinieri di Albizzate, che hanno soccorso l’anziana traumatizzata, purtroppo colpita da un malore. Qualche giorno dopo i due malviventi – non contenti –  hanno provato a contattare nuovamente la signora per avere da lei altro denaro. I due sono stati però identificati e individuati dalle Forze dell’ordine e arrestati.  

 

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.