Parco Pineta, crocevia dello spaccio

Intervento in forze nell'area boschiva tra Tradate e Venegono. Una cinquantina le persone identificate, in prevalenza clienti degli spacciatori che si erano già dileguati

I bivacchi sono stati abbandonati poco prima dell’arrivo delle forze dell’ordine, intervenute con diverse uniformi: quella della Squadra Mobile di Milano, quella dei Carabinieri di Tradate e quella della Polizia Locale di Tradate, Venegono Superiore e Venegono Inferiore.

A restare nella zona boschiva del Parco Pineta, tristemente nota come bosco dello spaccio, una cinquantina di persone prontamente identificate.

Quindici soggetti avevano già precedenti. Tre italiani, trovati in possesso di modiche quantità di hashish, sono stati segnalati come assuntori.

Come accennato, gli spacciatori erano già fuggiti, lasciando sul campo i propri “alloggi”: coperte, materiale vario e persino vestiti di ricambio. 

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.