Quando a mentire è l’etichetta

Ma quale Made in Italy!

Realizzare in Cina, falsificare in Italia. Era questa l’abitudine di un imprenditore asiatico scoperto e dneunciato dalla Guardia di Finanza di Gaggiolo. Sequestrati mille capi di abbigliamento contraffatti. Nei guai anche altre due persone, che garantivano fatture per operazioni inesistenti.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.