Scappa in bici dopo aver rubato una Tv, denunciato

É accaduto a Busto Arsizio. Al lavoro la Polizia. Nei guai, un giovane già noto alle forze dell’ordine

Ruba una televisione e fugge in bicicletta. È accaduto a Busto Arsizio. Nei guai un giovane già noto alle forze dell’ordine.

Il ragazzo è stato notato dalla Polizia nella mattinata di ieri mentre – nelle vicinanze della stazione ferroviaria – trasportava la Tv tenendola sotto il braccio.

Il giovane è stato fermato e immediatamente riconosciuto.
Forse proprio essendo consapevole dei suoi trascorsi, ha subito affermato che il televisore gli era stato appena regalato, negando una possibile ricettazione o un furto.

Ma gli agenti hanno preferito indagare e – notando che il ragazzo aveva con sè anche il sacchetto di un supermercato – hanno deciso di chiamare il punto vendita per accertarsi che il giovane non avesse commesso un furto.

Il malvivente, appena accortosi delle
intenzioni dei poliziotti, con una mossa fulminea ha strappato la parte di imballaggio del televisore riportante il codice a barre gettandolo in un tombino, infilandoci anche il cappellino indossato fino a quel momento e rivolgendosi agli operatori trionfante, sfidandoli a capire se il televisore fosse rubato o meno e negando perfino d’aver mai avuto un cappellino.

Purtroppo per lui però, le forze dell’ordine avevano già provveduto a fotografare sia l’imballo del televisore che il giovane al momento del primo controllo, potendo così procedere alle verifiche.

Il ragazzo ha anche ammesso di aver assunto metadone ed eroina e ha presto iniziato a barcollare, rendendo necessario l’intervento del 118 e il successivo trasporto al pronto socorso.

Accertato che la Tv fosse stata rubata al supermercato (dopo avere visionato i filmati delle telecamere di videosorveglianza), il giovane è stato indagato a piede libero per il reato di furto aggravato.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.