Soldi della droga investiti nei vigneti

Confiscati dalla Guardia di Finanza di Varese beni per centomila euro e condannato in via definitiva uno dei responsabili di un importante traffico internazionale di cocaina

Soldi della droga investiti nei vigneti: confiscati dalla Guardia di Finanza di Varese beni per centomila euro e condannato in via definitiva uno dei responsabili di un importante traffico internazionale di cocaina.

I Finanzieri hanno così dato esecuzione a una sentenza del Tribunale di Busto Arsizio con la quale è stata disposta la confisca di quattro vigneti e di un’abitazione nel comune di Montaldo Scarampi (ASTI), per un valore complessivo di 100 mila euro, di proprietà di un narcotrafficante dominicano, residente da anni nella provincia astigiana.

Il provvedimento è arrivato dopo che il Giudice dell’Udienza Preliminare ha ritenuto che le ingenti somme di denaro e i beni intestati al dominicano fossero frutto di attività illecite. L’uomo dichiarava di non avere un lavoro e di non avere alcun tipo di entrata economica. Secondo il giudice, dunque, vigneti e abitazione sono il frutto del traffico di stupefacenti, come accertato poi dalle indagini delle Fiamme Gialle.

Nei dettagli, le indagini – attraverso pedinamenti, intercettazioni ambientali e utilizzo di cani antidroga e antivaluta – hanno permesso di smascherare i diversi modus operandi del gruppo criminale, che ha portato al sequestro di diverse “partite” di cocaina, e all’arresto di 7 corrieri ovulatori, uno all’aeroporto di Malpensa,

Alla compagine criminale, che ha tentato di introdurre sul territorio nazionale oltre 18 kg di cocaina, da un lato, con l’apprensione del patrimonio illecito è stato colpito il movente economico e, dall’altro, sono stati comminati più di 50 anni di reclusione e oltre centomila euro di multa con l’interdizione perpetua dai pubblici uffici.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.