Strage in tribunale

Ucciso un giudice, un imputato e un avvocato. Tragedia nel tribunale di Milano

Orrore e indignazione per i fatti di Milano. Giovedì mattina, intorno alle 11, un imprenditore, Claudio Giardiello, a processo per bancarotta, è entrato in tribunale e ha fatto fuoco. Tre le persone uccise. Ma com’è possibile che un uomo armato entri indisturbato in un’aula di giustizia? amaro il commento di un magistrato varesino: “Anche negli anni di piombo i giudici venivano uccisi. Ma lì eravamo in guerra”.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.